Per la tua passione Scegli sempre il TOP

Andy Warhol: la Polaroid

Andy Warhol: la Polaroid

Novembre 2016 dedicato alla Polaroid.

Andy Warhol: la Polaroid e la mostra genovese. In occasione della mostra Warhol. Pop society ospitata a Genova dal 21 ottobre al 26 febbraio 2017, cogliamo l'occasione per fare un punto su questo poliedrico artista che ha saputo trasformare la fotografia istantanea in un linguaggio espressivo autonomo.

“A picture means I know where I was every minute.
That's why I take pictures. It's a visual diary”
Andy Warhol

Andy Warhol (1928 –1987) è conosciuto dal grande pubblico come il padre della Pop Art americana. L'esposizione di Palazzo Ducale di Genova ha dedicato una delle sei sezioni della mostra alle Polaroid, già soggetto di una pubblicazione, edita nel 2015 dalla casa editrice TASCHEN, nella quale sono raccolti un cospicuo numero di scatti dell'artista.

Warhol infatti ha precocemente considerato la Polaroid come uno degli strumenti più significativi alla definizione di un diario quotidiano personale; una macchina delle meraviglie capace di registrare ogni minuto della propria esistenza, rendendolo immediatamente fruibile. È la Polaroid lo strumento grazie al quale Warhol è riuscito ad enfatizzare il carattere di spersonalizzazione e fredda immediatezza comunicativa che ha sempre interessato i suoi lavori fin dagli anni Cinquanta. La fotografia è stata il medium attraverso il quale l'artista americano ha trattato criticamente argomenti nodali della nuova società di massa, come pubblicità e televisione. Con la Polaroid l'artista ha voluto testimoniare la definitiva morte dell'artista come autore, enfatizzata dalla ripetitività meccanica e spersonalizzata della piatta visione dell'immagine. I soggetti fotografati diventano copie e simulacri di sé stessi, estrapolati dalla realtà e congelati nella propria effigie senza tempo, senza anima; sono fantasmi fittizi in posa innaturale, dalla gestualità costruita come fossero bambole e giocattoli.

Warhol ha intuito e anticipato i profondi cambiamenti che la società contemporanea ha attraversato, e ha utilizzato con sapienza le caratteristiche della Polaroid per relazionarsi con la vita quotidiana, i nuovi mass-media, con la merce e il consumismo.


015
010
009
006
004
016
008
012
014
003
013
002
011
007
017
005
001